Rapallo, nel levante ligure, è la location della "Rea Palus Race - La Corsa con Ostacoli" e della "Rea Palus Race - Trail Running"

Rea Palus è l’antico nome di Rapallo: è da qui che nasce tutto.
Dal 2016 il nome Rea Palus Race riecheggia lontano dalla terra natia e muove emozioni forti in tutti coloro che si sono avvicinati – o che sperano un giorno di farlo – a questo grande evento sportivo che si sposa perfettamente con il suo magnifico territorio.
La Rea Palus Race, fin dalla prima edizione, mette in evidenza i punti di interesse della città e del suo entroterra: tra tutti possiamo citare l’antico Castello sul mare e il Santuario di Nostra Signora di Montallegro.
Si tratta infatti dei due simboli maggiormente rappresentativi di Rapallo: essi infatti hanno segnato la storia ruentina degli ultimi 500 anni, lasciando a tutti noi un bagaglio storico fenomenale da riscoprire ogni giorno.

Il Castello di Rapallo è situato all’estremità orientale del Lungomare Vittorio Veneto, circondato dal mare e collegato alla terraferma da un pontile e la sua sagoma inconfondibile è riprodotta in incisioni, cartoline, francobolli e souvenirs.
E’ stato costruito nel 1550, con scopi difensivi dopo il saccheggio e la distruzione dell’abitato ad opera del corsaro Dragut, che ridusse in schiavitù numerosi abitanti.
Adibito per molto tempo a carcere, è stato restaurato, ed ora è prestigiosa sede di mostre e convegni.
E’ anche il protagonista dell’evento clou delle feste patronali cittadine: ogni anno, il 3 di luglio, il Castello è il punto di partenza dello spettacolo pirotecnico detto “la sparata dei ragazzi”, al termine del quale viene incendiato artificialmente.
https://www.comune.rapallo.ge.it/pagina501_lantico-castello-sul-mare.html

Il Santuario di Montallegro è il Santuario dei Rapallesi ed uno dei più importanti luoghi mariani della Liguria. E’ stato costruito per celebrare l’apparizione della Vergine Maria al contadino Giovanni Chichizola il 2 luglio 1557 sul crinale di quello che fino ad allora si era chiamato Mons Leti, il Monte della Morte, ed il cui nome, in seguito a quell’evento, è stato cambiato in Mons Laetus (aggettivo con significato opposto “lieto”) e quindi Montallegro.  Ogni anno, l’anniversario dell’apparizione è celebrato con le celebri feste patronali che si svolgono per tre giorni, 1, 2 e 3 luglio, con celebrazioni religiose in Basilica ed al Santuario e con grandiosi spettacoli pirotecnici notturni e diurni sul mare.
https://www.comune.rapallo.ge.it/pagina572_il-santuario-di-montallegro.html